SAN GIOVANNI - IL QUARTIERE CHE NON C'E' - 1 | Bed and Rome and Breakfast

mercoledì 15 febbraio 2017

SAN GIOVANNI - IL QUARTIERE CHE NON C'E' - 1


"San Giovanni è uno dei quartieri più popolati di Roma, caratterizzato dal Palazzo Laterano e dalla famosa Basilica di San Giovanni in Laterano."
Così è scritto sul sito turistico ufficiale del Comune di Roma.
Ma, in realtà, San Giovanni è un quartiere che non esiste. Se date un'occhiata alla suddivisione di Roma, sia che si parli di toponomastica cioè di quartieri, di municipi o di zone urbanistiche, ebbene San Giovanni non ci sta proprio. Non è neanche una porzione definita di un quartiere più grande come ad esempio lo è il Coppedè del quartiere Trieste. Eppure, per tutti i romani, San Giovanni è un quartiere che esiste, eccome.
E non potrebbe essere altrimenti considerando che la Basilica di San Giovanni in Laterano, madre di tutte le chiese del mondo, è la cattedrale di Roma e quindi sede ufficiale del vescovo di Roma, cioè del Papa. E in effetti, nella Basilica di San Giovanni si trova la Santa Sede, cioè il trono simbolo del papato. E quindi San Giovanni è il vero cuore della Roma di oggi.
Non essendo un quartiere ufficialmente esistente, non ha confini definiti; ognuno li definirà a propria discrezione. La mappa mostra la mia personalissima opinione, liberissimo ogni lettore di esprimere la propria. La mia tracciatura include parte di Monti, Celio, Esquilino, Appio-Latino e Tuscolano.




Cosa c'è di interessante a San Giovanni? Innanzi tutto ci abito e ci sta il St. John Villa. Probabilmente penserete, e a ragione, che non ve ne importa un bel niente. Ma un poco di pubblicità me la dovete concedere, è la ragion d'essere di questo blog.


San Giovanni è il vero centro della cristianità. La Basilica di San Giovanni in Laterano, anzi più precisamente la Sacrosanta Cattedrale Papale Arcibasilica Romana Maggiore del Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista al Laterano, Madre e Capo di tutte le Chiese della Città e del Mondo, è stata la prima chiesa costruita a Roma, quando l'imperatore Costantino I il Grande donò la Domus Faustae, cioè il palazzo imperiale intitolato alla moglie, al vescovo di Roma. Per tale ragione la basilica è Santa Sede.
Basilica di San Giovanni in Laterano
Naturalmente la basilica attuale, uno dei capolavori di Francesco Borromini, è frutto di numerosi ampliamenti e ricostruzioni. Della basilica originaria restano pochissime tracce riconoscibili sulle Mura Aureliane. Del complesso antico resta il Battistero a forma ottagonale, costruito già da Costantino e poi ricostruito nella prima metà del V secolo. Per secoli è stato l'unico battistero di Roma ed ha costituito il modello per tutti battisteri edificati per tutto il medioevo.
Santa Croce in Gerusalemme
Scala Santa
A rimarcare il ruolo centrale per il mondo cristiano, a San Giovanni si trovano anche la Basilica di Santa Croce in Gerusalemme, dove sono conservate le reliquie della croce di Gesù Cristo, portate a Roma da Elena, madre di Costantino, e la Scala Santa.
Nell'edificio della Scala Santa, che si trova sulla destra guardando la facciata della basilica, vi è una scala costituita con quelli che si ritiene siano i gradini del palazzo pretorio di Gerusalemme saliti dal Cristo quando si presentò a Ponzio Pilato. Anche questi scalini vennero portati a Roma da Elena. La Basilica di Santa Croce in Gerusalemme venne costruita pochi anni dopo quella di San giovanni dove prima si trovava la villa imperiale appartenete ad Elena, la Domus Sessoriana. Accanto alla basilica sono ben visibili i resti dell'Anfiteatro Castrense che era annesso alla domus e al cui interno si trova l'orto del convento annesso alla basilica.

Nella piazza antistante la basilica, il cui nome corretto è Piazza di Porta San Giovanni, si tiene ogni anno il concerto del 1 Maggio. E' anche la piazza dove si tengono i più importanti comizi sindacali.
Obelisco Lateranense
La vera Piazza San Giovanni in Laterano è quella su cui affaccia il Palazzo Laterano, sul fianco della basilica. In questa piazza si trova l'obelisco lateranense, il più alto obelisco monolitico del mondo, nonché il più antico di quelli che si trovano a Roma.
Realizzato nel XV secolo AC e situato originariamente a Tebe, venne portato a Roma nel 357 DC, insomma era già un signore piuttosto attempato, e fu originariamente posizionato sulla spina del Circo Massimo.. E' da notare che gli obelischi di Roma da soli valgono un giro.
Per essere un quartiere che non c'è, siamo riusciti per ora a scriverne a sufficienza. Il seguito lo rimandiamo ad un prossimo post.

Vincenzo

Nessun commento:

Posta un commento