Due amiche a Roma - Diario di Tre Giorni a Roma | Bed and Rome and Breakfast

venerdì 23 dicembre 2016

Due amiche a Roma - Diario di Tre Giorni a Roma


Dal diario (immaginario) di due giovani amiche a Roma.
Biglietti Frecciarossa per 2 persone 140€ andata, 188€ ritorno
Arrivando abbiamo subito acquistato i biglietti ATAC Roma 72H al costo di 18 € l'uno per poterci muovere lberamente durante il nostro soggiorno
Per il soggiorno abbiamo scelto "San Lorenzo Guest House", Via degli Apuli 46 a 15 minuti a piedi da Termini. 
Camera doppia con colazione (2 notti) 150€ più tassa di soggiorno (3.50€ per persona al giorno). 
Le camere sono al primo piano di un palazzo d'epoca e ristrutturate di recente. 
Eccellente livello di pulizia.
 . La camera lato strada  è silenziosissima, il letto è comodo quindi si dorme benissimo. 
A dicembre era ben riscaldato.
 La colazione viene ordinata il giorno prima compilando un modulo. 
Semplice, ma più che sufficiente, viene portata in camera all'ora richiesta con una puntualità impeccabile.
 Il personale è presente in reception per alcune ore della giornata; in caso di necessità, negli altri orari si contattano i gestori per telefono. In ogni caso è possibile fare il check-in anche la mattina o la sera tardi; sanno organizzarsi. Noi infatti siamo arrivate alle 22.30 e abbiamo trovato un signore che ci stava aspettando.
I gestori, che abbiamo conosciuto nei giorni successivi, sono molto cortesi e disponibili. Il giorno della partenza i bagagli possono essere lasciati in custodia e ritirati poi prendendo appuntamento o telefonando qualche minuto prima. 
Rapporto prezzo qualità ottimo.


Giorno 1:
Sole bellissimo, temperatura 8° alle 9, gradevolmente calda invece nelle ore centrali.
Dopo aver fatto colazione, siamo scese e a soli 100mt dalla nostra struttura abbiamo potuto prendere il tram n. 3 che in 20 minuti ci ha portato direttamente al Colosseo. 
Da li, passando per Piazza Venezia, siamo arrivate a Via del Corso, già addobbata per le festività natalizie. 
Dopo una mattina tra shopping compulsivo, un ricco aperitivo in un bar di Piazza San Lorenzo in Lucina, monetina tirata nella fontana di trevi, ci siamo fermate a pranzo al McDonald's di piazza di Spagna. 
Dopo pranzo, siamo tornate verso Piazza Venezia ed abbiamo preso il Tram n. 8 e siamo scese a Largo Argentina, da lì, abbiamo passato il nostro pomeriggio tra Piazza Navona, Campo de' Fiori e Via dei Giubbonari.
Siamo tornati al B&B prendendo l'autobus 492 da Largo Argentina e siamo scese a 10 minuti a piedi dal San Lorenzo Guest House (Via Tiburtina - Marruccini). 
Dopo un oretta di riposo e una doccia veloce, siamo andate a mangiare in un locale nel centro del quartiere di San Lorenzo (Pizza No-Stop Mamarò).
Giorno 2:
 condizioni climatiche come ieri.
Sveglia H 8:00, troppo presto ma il programma della giornata è lungo. Dopo aver fatto colazione, ci siamo diretti alla fermata su via dello Scalo di San Lorenzo e abbiamo preso il tram n. 19  che ci ha portato a San Pietro.
Per prima cosa andiamo a visitare la Basilica di San Pietro. E' inutile stare a raccontare la bellezza e la maestosità di questo posto. Ci siamo emozionate tantissimo davanti alla Pietà di Michelangelo.
Attenzione, per entrare bisogna passare le borse sotto lo scanner da aeroporto e poi passare sotto il metal detector. Evitate quindi di portare oggetti che possano suscitare sopsetti.
Volevamo poi visitare i Musei Vaticani ma la coda è lunghissima, minimo 2 ore, così rinunciamo. Consiglio di prendere i biglietti su internet, si risparmia molto tempo. (http://www.museivaticani.va/)
L'acquisto dei biglietti on line con una maggiorazione di 4€ ci avrebbe risparmiato la coda fuori, ma poi dentro c'era la coda (di dimensioni comunque più contenute) per convertire le prenotazioni in biglietti di ingresso.
 I biglietti on line però vanno acquistati per entrare ad una data ora e non sono rimborsabili. Quindi non sapendo a che ora saremmo arrivati avevamo evitato di comperarli.
Fatta allora una una passeggiata a Castel Sant'Angelo. si torna al B/B con il bus 492 e si sale in camera con le caviglie che sembrano due tombini.
Dopo un pochino di riposo e una doccia rilassante, siamo andate a mangiare in un locale poco lontano al nostro B&B The Random e ci siamo fermate lì anche per il dopo cena ad ascoltare la musica.
Giorno 3:
Ce la prendiamo comoda.
Alla reception, ci hanno fatto lasciare le valigie, che torneremo a riprendere nel primo pomeriggio.
Non avendo molto tempo a disposizione, scegliamo una destinazione vicina.
Con il tram n. 3 andiamo a Piazza di Porta San Giovanni dove visitiamo la Basilica di San Giovanni in Laterano. Anche qui per entrare bisogna passare le borse sotto lo scanner da aeroporto e poi passare sotto il metal detector. Per fortuna c'è meno gente che a San Pietro.
Dopo la visita alla basilica ci siamo dedicate di nuovo allo shopping girando per Via Sannio, dove si trova un mercato dell'usato, Via Appia Nuova, Piazza Re di Roma, concludendo il nostro giro con una visita ai grandi magazzini COIN.
Siamo tornate a riprendere le valigie nel primo pomeriggio e con un taxi, piccolo lusso richiesto dai nostri piedi ormai fumanti, abbiamo raggiunto la stazione Termini, per riprendere il treno verso casa.
Torneremo, ci stanno ancora tante cose da vedere e torneremo a San Lorenzo Guest house

Nessun commento:

Posta un commento