VITA DA B&B - ALBERGO O B&B, QUESTO E' IL DILEMMA | Bed and Rome and Breakfast

domenica 16 aprile 2017

VITA DA B&B - ALBERGO O B&B, QUESTO E' IL DILEMMA

Differenze tra albergo e bed & breakfast

L'altro giorno, su Facebook, partecipavo a una discussione su quali fossero le differenze tra albergo e b&b. Ripropongo in chiave semiseria quelle che a mio avviso sono le principali differenze

All'arrivo

  • Se di notte state vagando disperati alla ricerca di un posto dove dormire, un albergo lo vedrete da lontano grazie alla sua insegna luminosa. E quando suonerete vi sarà qualcuno ad aprirvi Invece la microscopica targa del b&b, nascosta pure dal fogliame, la vedrete solo se dotati della vista di Superman. Ma anche se dotati di super-poteri e quindi capaci di individuare la targa, ciò non risolverà i vostri problemi in quanto, quando suonerete, dall'altra parte vi risponderà un assordante silenzio oppure, se il gestore sarà emerso dal suo giusto sonno, gli improperi dello stesso che è stato tirato giù dal letto. 
  • In albergo ci potete arrivare all'ora che vi fa più comodo. Mal che vada, se arrivate troppo presto, vi faranno appoggiare i bagagli da qualche parte e vi diranno di tornare più tardi a prendere possesso della stanza. Se invece fate tardi, non avete bisogno di dirlo a nessuno. Il gestore di un b&b vi riempirà la casella della mail con richieste pressanti per sapere il vostro orario di arrivo. Se non risponderete alle sue mail, vi inizierà a telefonare ogni 10 minuti per saperlo e, una volta arrivati, vi fulminerà con lo sguardo se non avrete rispettato l'orario previsto con una tolleranza di 5 secondi in più o in meno. 

Durante il soggiorno

  • In un albergo, specie se di catena, non vi renderete assolutamente conto di essere a Madrid oppure a Stoccolma o a Sidney, in un b&b assolutamente sì in quanto ci penseranno le urla in lingua o dialetto locale del bambino della vicina di casa a ricordarvelo.
  • In albergo, scendendo a fare colazione alle 10.01 è quasi certo che si troveranno le porte della sala colazione sbarrate. In un b&b magari avranno lasciato qualcosa sul tavolo ma per preparare il caffè dovrete cimentarvi con il funzionamento di una macchinetta automatica a cialde più complessa di una centrale atomica.
  • Quando fuori ci sta Noè in persona con la sua arca perché diluvia o quando i vostri piedi sono fumanti dopo due giorni di camminate sui sampietrini e le buche romane, in albergo potrete tranquillamente usufruire dei vari spazi di soggiorno, inclusi i tavolini dei bar dove pagherete un bicchiere di acqua minerale tanto quanto una bottiglia di Dom Prerignon. In un b&b potrete solo stare nella vostra stanza distesi sul letto o seduti su una scomodissima sedia che il gestore, a suo tempo, aveva messo in cantina perché lui, il gestore, si era accorto di avere fatto un acquisto sbagliato e che ha prontamente riciclato quando ha aperto il b&b.
  • In albergo sarete quelli della 216, in un bed and breakfast i carissimi signori Rossi (anche se vi chiamate Bianchi). 
  • E' statisticamente più facile che in albergo vi siano degli altri ospiti estremamente fastidiosi, ma anche che ve ne siano alcuni con cui magari fare piacevole conoscenza. In un b&b vi potrà anche capitare di poter parlare solo con il muro. La solitudine ha talvolta i suoi vantaggi, ma non sempre.

I servizi

  • Capiterà il momento in cui avrete bisogno di una informazione o di chiamare un taxi. In albergo troverete sempre uno scorbutico receptionist che, seppur di malavoglia, prenderà in considerazione la vostra richiesta. Il gentilissimo gestore del b&b sara invece assente proprio in quel momento e irraggiungibile telefonicamente.  
  • E' estremamente probabile che l'albergo faccia pagare come extra anche l'aria che si respira. Nel b&b non pagherete nessun extra per il semplice motivo che anche la fornitura di una bottiglietta d'acqua va oltre quanto previsto. 
  • Se in albergo si chiede consiglio per un ristorante nelle vicinanze è quasi certo che si verrà mandati in quello del cognato della cugina del receptionist, che ovviamente gli passa la percentuale, quasi certamente localizzato in un vicoletto di difficile individuazione. Il gestore di un b&b vi indirizzerà invece in quello dove anche lui va e dove quindi si mangia bene. Scoprirete però con raccapriccio che il suddetto gestore è un appassionato di vermi fritti e che quella è la specialità della casa. 

Dopo la partenza

  • Ripartendo dopo un soggiorno da un albergo, se sarete stati così ingenui da lasciare il vostro indirizzo mail o quello di casa, sarete sommersi da comunicazioni promozionali di tutti i tipi. Questo non vi succederà dopo un soggiorno in b&b. Però, se vorrete tornarvi o mandarci dei vostri amici essendoci stati bene, non sarete più in grado di rintracciare telefono o mail. 

Insomma, albergo o b&b?

La risposta è che non ci sta risposta. L'importante è godersi il soggiorno ricordandosi che, almeno per un giorno, non ci si deve preoccupare di pulire e rassettare e di prepararsi la colazione. Ci si può prendere ciò che di buono ci sta in ogni sistemazione dimenticandosi di quelli che sono i limiti perché alla fine è pur sempre vero che casa, dolce casa.

Vincenzo


www.sanlorenzoguesthouse.com

www.stjohnvilla.it

Nessun commento:

Posta un commento